Giornata mondiale del rifugiato: snellire la burocrazia per ottenere in tempi brevi una risposta alla richiesta di asilo

FIRENZE – “Chiedo al Governo di accelerare le pratiche di riconoscimento di asilo ai profughi che arrivano nel nostro Paese”. Lo ha chiesto il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi intervenendo al convegno sui rifugiati promosso dall’Unhcr a Palazzo Vecchio di Firenze. “Come mai – si è chiesto Rossi – l’Italia impiega due anni per rispondere alle richieste di asilo e la Germania due mesi? Credo che se si tratta di un flusso migratorio, l’errore più grave è bloccare il flusso”.
Rossi ha poi ricordato il modello di accoglienza diffusa della Toscana: “Vorremmo essere aiutati dal Governo per promuovere questo modello”. Poi ha criticato alcuni Comuni della propria regione: “In Toscana ci sono ancora 150 Comuni che non hanno accolto neppure un profugo, ma devono fare la loro responsabilità, non ci si deve nascondere dietro alle scuse che questi sono territori collinari o montagnosi, perché proprio in posti del genere l’integrazione è più semplice”.

© Copyright Redattore Socialegiornta_mondiale_rifugiato

 

Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Lascia una risposta